lunedì 31 gennaio 2011

Scoiattoli a testa alta


Gli Scoiattoli 2003 di Eva Sanna, impegnati domenica 30 gennaio a Carnate, marcano il passo e incassano la loro seconda sconfitta, pur giocando una buona partita. C’è da dire che il Carnate schierava tre nati nel 2002, cosa non permessa dal regolamento. E’ vero che l’importante è far svolgere le partite e far giocare i bambini, ma se poi si pretende anche di compilare un referto che decreti la propria vittoria in barba al regolamento, non ci si fa una bella figura. I nostri ne escono a testa alta.

Scoiattoli ’03: Basket Carnate – AS Lesmo 14 – 10


.

VI VOGLIAMO COSI' (magari anche in trasferta)

As Lesmo-Biassono 79-66 (16-17 34-35 55-48)

Lesmo : Calloni 4, Forneris, Cassanmagnago 7,Angelici 10,Viganò 10,Casati 2,Zappa 8,Cazzaniga 15,Meregalli 21,Schmidt 2. all. Davide Ravasi

Biassono : Amati 8,Volontieri 2,Romani 16,Ghezzi,Arosio 16,Frassoni 14, Galli,Carrara,Mangherini 6,Gangi 4. all.Gino Cavarretta

Ottima prestazione casalinga per i ragazzi che si confermano formazione temibilissima tra le mura amiche e superano Biassono (e infortuni) regalandosi il 7°foglio rosa della stagione.

Parte forte Lesmo con Casati sugli scudi e piazza subito un break di 12-4 al 5°; subito la dea bendata riscuote i crediti (ma quali?) spedendo ko l'ex-biassonese e contro parziale per Biassono che rimette il naso avanti giusto in tempo per la 1à sirena.

Inizia la seconda frazione e secondo infortunio, stavolta per Forneris che lascia il mento sul parquet in un azione da 4 punti (al pronto soccorso) che costa anche il fallo tecnico a Ravasi, reo di aver sottolineato poco prima che con quel metro arbitrale si rischiava fisicamente.

Il metro non cambia e i nostri, ridotti in 8 (anzi 7 e mezzo visto Angelici alle prese con una difficile digestione) si prodigano per restare in scia ai cugini sino all'intervallo chiuso a -1.

A inizio ripresa, dopo una breve carburazione, inizia il Meregalli-show che sciorina (coadiuvato dal 6/7 da due di Cazzaniga e dai 3 assist di Schmidt) il suo repertorio al completo (21 p.ti 5 assist e 10 -dicasi 10- palle rubate) e scava il solco che risulterà decisivo (al 35' 65-51).

Seguono i 5' finali con il trio Romani-Frassoni-Arosio (e la temuta zona) che tenta l'assalto ma i nostri, per una volta, gestiscono sempre con intelligenza i possessi e chiudono la saracinesca in difesa finendo a braccia alzate ribaltando anche l'inutile differenza canestri.

Note positive : LA FORZA DEL GRUPPO

Note negative : Basta infortuni

Prossimo impegno ancora in casa contro Lentate (all' andata finì 83-63)

.

domenica 30 gennaio 2011

Gli Under 15 espugnano Varedo

POLISPORTIVA VAREDO - LESMO 2004 60- 72 ( 16-21,15-19,18-12,12-20)

Lesmo: LOPEZ 2, VISCUSI 8, CAFARO 2, ETIM 12, TRAPASSO 3, DOMENIGHINI , BERTOZZI,CATTANEO 25, COLOMBO 13, DI LUCIA , PASCUCCI 3, MANFREDINI

Buona prova dei nostri ragazzi a Varedo, dove con una buona partita riscattano la sconfitta subita all'andata in Via Donna Rosa.

Giusta mentalità, giusta concentrazione in difesa e anche sbagliando molto in attacco riescono a far propria la gara. Avanti cosi almeno per riscattare in parte la stagione.

FORZA LESMO

Minibasket: Aquilotti sugli scudi

Quarta vittoria in quattro partite: ancora una volta missione compiuta al meglio per gli Aquilotti 2000 di Enrico Fumagalli, sabato 29 gennaio in versione casalinga contro la Di.Po.

E ancora una volta sono le giocate di squadra a far bello l’incontro, con veloci contropiede manovrati che in 2-3 passaggi portano l’uomo smarcato a canestro. Sulla difesa c’è ancora da lavorare, dato che continuiamo a usare troppo le braccia (che tradotto vuol dire troppi falli), poco i piedi (anche se sarebbero molto più utili delle braccia) e per nulla la testa (che, invece, è indispensabile); ma in attacco riusciamo a essere lucidi e a cogliere gran parte delle occasioni che gli avversari ci lasciano.

Nel generale buon livello di rendimento spiccano le prestazioni di Samuele Perego (8 p. nel solo secondo set), valido oggi in tutti i reparti, Alessio Di Pierro, top scorer con 12 p., Davide Domenighini, il nostro 2001 tutto pepe (10 p.) e i “soliti” Ale Borghesi (6 p.) e Ricky Lerco (10 p.), come sempre oggetto delle “cure” poco amorevoli degli avversari più ruvidi, ma sempre pronti a rialzare la testa e a metterci un cuore grande così.

Due ore più tardi coach Fumagalli replica in trasferta con gli Aquilotti 2001, finalmente e meritatamente vincitori dopo una bella prestazione corale sul campo di Senago.
Si comincia a intravedere la strada giusta. Il girone di andata si chiude con due vittorie e quattro sconfitte, ma il ritorno, se confermiano l’impegno in partita come in allenamento, potrà essere quello delle rivincite, ribaltando in casa qualche sconfitta subita in trasferta e togliendoci qualche soddisfazione in più.

Forza ragazzi!!

Aquilotti ’00: AS Lesmo – Di.Po. Vimercate 16 – 8
Aquilotti ’01: Polis. Senago – AS Lesmo 8 - 16

Martedì 1 febbraio, alle ore 17.30, gli Aquilotti ’00 recuperano l’incontro casalingo con Villasanta, non giocato in avvio di campionato.

.

martedì 25 gennaio 2011

Vittoria interna per gli U21 contro Monza

A.S. Dil. Lesmo - Pallacanestro Monza 76-67 (26-11; 41-24; 55-46)

Lesmo: Perego 9, Rivolta, Rucco, Zappa 23, Brambilla, Pozzoli 4, Colombo 19, Oberti 2, Monfrini 2, Arrighi, Schmidt 13, Recalcati 4. All. D. Ravasi

Monza: Casiraghi 2, Polizzi 4, Porta 6, Cassanello 10, Romani 12, Castoldi 2, Eusebi, Manghisi 17, Raiteri 8, Arpano 6, Maltecca. All. G. Villa

Lesmo (all'andata sconfitta di un punto dagli U19 Open B monzesi) conduce dall'inizio alla fine, andando sul +21 (al 15'), per poi farsi quasi raggiungere (+2 al 35') e trovare le "forze" per lo sprint finale vincente.

L'inizio è tutto per i padroni di casa, che sfruttano al meglio l'energia di Colombo e Pozzoli sia in attacco che in difesa. 8-0 dopo 3 minuti e mezzo e time-out per Monza che sembra la brutta copia della squadra vista all'andata. Si arriva all'11-0 a metà primo periodo con un canestro di Schmidt su assist di Zappa. Gli ospiti riescono a togliere il tappo dal canestro solo dalla linea della carità e Zappa trova una prateria in 1 contro 1 per siglare il 15-3. Primo canestro dal campo per Monza con Cassanello dopo 7'10" di gioco. Lesmo quando può fa correre la palla (contropiede di Schmidt su assist di Zappa per il 19-5) o comunque costruisce buoni tiri con relative buone percentuali di realizzazione (12/19 da 2 nei primi 10') e sugli errori trova sempre Pozzoli e Colombo (8 rimbalzi e 7 falli subiti per quest'ultimo) pronti a raccogliere "carambole" e convertirle. Monza fatica a prendere confidenza coi ferri del Pala Donna Rosa e chiude con 2 su 13 totale dal campo nel primo quarto (ma con un ottimo 7 su 8 ai liberi).

Perego dai 6,75 (anche 6 rimbalzi per lui) replica a due canestri di Arpano ed è un contropiede "perfetto" (rimbalzo, apertura, passaggio lungo e scarico al rimorchio, il tutto senza che la palla tocchi il parquet) finalizzato dall'U17 Oberti a dare il + 15 (31-16) prima del canestro di Schmidt su recupero, bissato da Colombo (anche qui su recupero) e, con un libero di Schmidt, Lesmo arriva al suo massimo vantaggio (37-16) a metà secondo periodo. Per gli ospiti è Arpano a lottare e conquistare canestri e falli nell'area lesmese ed allo 0-6 firmato Cassanello, Casiraghi e Porta , ribatte Zappa per il 41-24 di metà gara.

Subito 0-5 monzese al rientro dagli spogliatoi, Lesmo replica con Recalcati e Zappa, ma gli ospiti alzano l'aggressività in difesa ed anche sui palloni vaganti sono più reattivi e pian piano, ma inesorabilmente, si riavvicinano e tornano sotto la doppia cifra di svantaggio con un libero di Romani (47-38 al 27'). Lesmo qui è brava a non disunirsi e replica colpo su colpo (prima con Schmidt e Colombo assistito da Monfrini il quale si mette poi in proprio e col canestro di Perego) alle folate di Manghisi e Raiteri.

Ultimi 10' di gioco che iniziano sul + 9 che diventa + 13 nei primi 60" con le "assistenze" di Brambilla a Perego e dello stesso Perego a Schmidt. Lesmo vede però inevitabilmente accendersi la spia della riserva e perde lucidità e nel contempo palloni nell'attaccare la 2-3 monzese. Perego sigla il +11 lesmese a 7'40" dal termine, ma è un break di 0-9 siglato da Romani (tripla), Manghisi (2 volte) e Raiteri in 2 minuti e mezzo a riaprire completamente la partita (61-59 a metà ultimo quarto). Ci pensa Zappa (10/16 da due) con due "invenzioni" consecutive nel traffico a riportare i suoi sul +6 ed è Schmidt a suggellare la sua strepitosa partita (condita da 11 rimbalzi e 6 recuperi e 39'50" in campo!) con l'ennesimo recupero ed appoggio al vetro per il 67-59 a 200" dalla sirena finale. Botta e risposta Romani-Zappa dall'arco e da lì in poi Lesmo amministra fino al +9 conclusivo siglato da Colombo dalla lunetta.

Si torna in campo martedì prossimo nella trasferta a Cinisello in casa dell'ASA.

.

lunedì 24 gennaio 2011

Under 21

Under 17 B

Under 17 A

Under 15

Under 13

Scoiattoli

Pulcini

Esordienti

Aquilotti 2001

Aquilotti 2000

Esordienti: occasione persa contro Di.Po.

AS Lesmo – Di.Po. Vimercate 37 - 46 (11-12/6-14/14-6/6-14)

Più del finale lo dicono i parziali: occasione buttata al vento dai nostri Esordienti, che dopo un primo quarto equilibrato e un brutto secondo quarto (si va al riposo lungo sul 17-26) riagguantano la partita nel terzo, chiuso 31-32, ma la compromettono definitivamente nel quarto con una frazione sciagurata. L’ultimo quintetto va in campo lasciando in panchina testa, determinazione e reattività, il che non aiuta a vincere le partite.

Contro avversari non certo irresistibili (prima vittora in campionato per Di.Po.) molti dei nostri non riescono a esprimere il loro potenziale e mettono in campo scarsa lucidità nelle scelte, poca aggressività e quasi nessuna convinzione in ciò che fanno. Vogliamo parlare, ragazzi, dei clamorosi errori da sotto o dall’ineffabile leggerezza difensiva?

Forse ha fatto male la lunga pausa natalizia (l’ultima partita si è giocata il 19 dicembre) o l’orario antelucano. O forse qualcuno è convinto che basti andare in campo e il compito finisce lì. Invece ci vuole tutta l’umiltà, il lavoro, la dedizione, la voglia di vincere di cui siamo capaci. Questo gruppo può fare molto di più, ma solo credendo nel lavoro e mettendo da parte le dimostrazioni di presunzione che ogni tanto affiorano, potrà dimostrarlo.

La partita riserva comunque due note positive. L’eccellente esordio di Gabriele Zappa, da sole due settimane con noi e freschissimo di basket, che sfodera una prestazione superlativa in difesa, rendendo la vita assai difficile, se non annullando, il migliore degli avversari. Grande Gabry! L’ottima prestazione e la continuità del 2000 Ricky Lerco, che con 13 punti (miglior realizzatore) ma soprattutto con un cambio di mentalità tra il secondo e il terzo quarto, dopo la strigliata del coach, ne fanno ancora una volta un elemento determinante in seno al nostro gruppo.

Aquilotti '01: Lesmo pareggia a Cesano ma non basta

Aquilotti '01: Cesano 2000 - AS Lesmo 42-41 (12 – 12 punteggio a set)

Prima un riferimento al regolamento Aquilotti: in caso di pareggio nel conteggio dei set (3 p. vittoria, 1 p. sconfitta, 2 p. pareggio) non si gioca alcun tempo supplementare ma si contano i canestri.

La partita dei nostri Aquilotti ’01 di domenica 23 gennaio sul campo di Cesano si è conclusa in parità: 3 set vinti per parte e punteggio di 12 – 12; il conteggio dei canestri ha decretato la sconfitta di Lesmo per 42-41. C’è di che recriminare, a cominciare dalle peripezie dei nostri per trovare il campo da gioco, originariamente segnalato a Seveso, spostato all’ultimo momento e segnalatoci 10 minuti prima dell’inizio dell’incontro. In secondo luogo perché la sconfitta per un punto brucia. I lesmesi si sono mostrati sul campo tecnicamente superiori, ma sono stati penalizzati, nel finale di partita, da una serie di fischi decisamente criticabili.

Ma non giova lamentarsi, stava a noi metterci in tasca il risultato vincento un set in più: cosa assolutamente alla nostra portata.

Il coach Eva Sanna si sente, comunque, di dire un “BRAVI” a tutti, perché finalmente si è espresso un po’ di gioco vero e si iniziano a intravedere comportamenti di squadra.

.

domenica 23 gennaio 2011

Gli Aquilotti 2000 passano sul campo dell'ASO Monza

Aquilotti 2000: ASO S. Rocco Monza – AS Lesmo 10 - 14
Sabato 22 gennaio i nostri Aquilotti 2000 vanno a prendersi la terza vittoria su tre partite sul campo dell’ASO S. Rocco Monza, imbattuta nelle prime tre giornate (noi scontiamo il rinvio di Lesmo-Villasanta).

Match tiratissimo vinto grazie a un grande cuore e a nervi saldissimi, con 9 giocatori su 12 a canestro e un contributo sostanziale da parte di tutti i convocati.

Primo set equilibrato con continui ribaltamenti di fronte, finché Ale Borghesi (8 p.) non mette il suo sigillo sulla frazione con 2 canestri importantissimi che tagliano le gambe agli avversari.

Ancor più delicato il secondo set con le due squadre che si alternano in testa per un’incollatura, finche sul 10-9 per ASO arrivata la zampata di Ricky Lerco (13 p.), che chiude sul 10-11 e 0-2 per noi nelle prime due frazioni.

Tiriamo il fiato nel terzo set, vinto dall’ASO 14-4, per tornare in campo coi nostri quartetti più agguerriti, che si portano sul 4-1 dominando il quarto (10-4 per noi) e il quinto tempo (10-0).

Teniamo botta anche nel sesto, cedendo agli avversari solo nel finale (12-2 per ASO), ma la partita è già in cassaforte.

Non è il caso di montarsi la testa (la nostra difesa è suscettibile di ampi margini di miglioramento) ma non c’è dubbio che abbiamo dimostrato di saper tenere il campo e di saper “domare” avversari più dotati di noi in centimetri e chilogrammi. Il segreto è quello di lottare su ogni pallone, credendoci fino in fondo. Degni di nota i recuperi e le ripartenze in contropiede, le giocate a testa alta servendo sempre in velocità il compagno avanzato. Senza paura, né timori reverenziali.

.

L'U17 A chiude l'andata con una vittoria esterna

Inzago - Lesmo 2004 A 48 - 63 (14-17; 20-18: 10- 16; 4 -12)

Lesmo : Fantoni 4, Carzaniga, Motta 5, Perego 11, Garducci 4, Del Zotto 6,Oberti 25, Siragusa 8 ,Vitali

Al contrario della prima squadra, gli U17A vincono sempre in trasferta; forse dovremmo utilizzare coach Ravasi per le partite a Lesmo e coach Taccarelli per le trasferte! Stiamo ovviamente scherzando, ma gli U17 hanno vinto tutte le gare esterne anche con le prime in classifica.

Dal difficile campo di Inzago tutti i nove presenti ( Ferrario nuovamente assente per malattia) contribuiscono al risultato finale, certo i 25 punti di Oberti e gli 11 di Perego(finalmente si è sbloccato) hanno dato un grosso contributo , ma la difesa attuata da tutta la squadra è da elogiare. Si parte a uomo e Lesmo fatica a contenere i centimetri (195) sotto canestro di Ciceri (del 95) ma alcuni soluzioni fluide in attacco permettono di chiudere il primo quarto con un + 3.

Nel secondo quarto, Inzago con Ciceri ( 28 punti finali ) recupera ma Perego con ottimi e puntuali tagli punisce la difesa avversaria. All'intervallo un solo punticino di vantaggio.

Si rientra, con la decisione di coach Taccarelli, di passare a zona 1-3-1 per contenere le penetrazioni di Ciceri. La scelta si rivela vincente; l'aggressività della zona , soprattutto con il pendolo mette in difficoltà gli avversari, in attacco Lesmo con le nuove soluzioni addottate nell'ultima settimana, trova facili penetrazioni e canestri.

Nel quarto periodo inizia un vero e proprio show di Oberti, che risulta incontenibile nell' 1c1 e fornisce preziosi palloni ai compagni: solo 4 punticini per Inzago e Lesmo che controlla agevolmente la gara fino al fischio finale.

Settimana prossima durissima gara contro Ornago , prima in classifica, battuta però all'andata. Coach Ravasi è disponibile ?
.

U13 vincenti al Nei

GERARDIANA-LESMO 41-68
Parziali : 11-19 / 24-33 / 36-57

Lesmo : Ambrosini 24, Viscusi 20, Gnasso 3, Semplici 7, Paino 2,
Merisio 1, Cattaneo 7, Corbetta 2, Fumagalli 2, Alfinito, Salmaso, Galbusera

A Monza troviamo un bel sole ma per due quarti e più ci muoviamo come dei bradipi nella nebbia. Lenti ed imprecisi sprechiamo occasioni d'oro e facciamo restare i nostri avversari in partita per 2 quarti e qualcosa in più. Poi riusciamo a costruire qualcosa e facciamo il break che ci permette di giocare con meno pressione e portare a casa i 2 punti fondamentali.

1°quarto dove stentiamo a trovare il canestro e a costruire gioco. Ci dobbiamo spesso affidare ad iniziative personali. Viscusi si fa strada con buone giocate e Ambrosini si fa sentire sotto canestro. Non si vede grande gioco ma il parziale è a favore.

2°quarto che definirei dei dormienti. Poco gioco e tanti errori e il solo Ambrosini a imperversare con ottime giocate personali e grande energia sotto i tabelloni (ottima la sua partita oggi, concreta e con 24pt dei quali alcuni di ottima fattura). Un Semplici a mezzo servizio piazza 3 punti e un bel canestro di Paino ci fa stare a galla.Vinciamo il quarto di 1 punto ma giochiamo nettamente sotto il nostro standard.

3°quarto dove ripartiamo con più convinzione. La premiata ditta Viscusi / Ambrosini mettono insieme i primi 12 punti del quarto. Poi Cattaneo , anche lui tra i migliori, mette 4 punti e prendiamo un po' il largo. Riemerge dalle paludi domenicali anche Corbetta che si mette a referto.Poi dopo una lunga serie di rimpalli Fumagalli riesce a buttarne dentro una. Non siamo bellissimi ma almeno si vede qualcosa di più e sul + 21 alla fine del quarto la partita si mette in discesa.

4°quarto difficile da commentare, diciamo che i morsi della fame prevalgono e si bada più che altro a stare in campo meglio che si può. Non è un attenuante ma alle 12.00 di solito tutti noi facciamo altro.

Ora abbiamo 2 settimane per lavorare e preparare la sfida in casa con Varedo , lì servirà arrivare più preparati visto che all'andata l'abbiamo vinta sul filo di lana.

I LOVE THIS GAME

sabato 22 gennaio 2011

Comincia bene il ritorno per gli U15

LESMO 2004 - APL LISSONE 67 - 60 ( 24-11, 21-1712-10, 10-22)

Lesmo: LOPEZ 2, VISCUSI 7, ETIM 7, DOMENIGHINI 7, CATTANEO 17, COLOMBO 11, RAVASI 4,DI LUCIA 3, MAURI ,PASCUCCI, MANFREDINI 3, COSTA 6.

Buona partenza, finalmente con tutti i giocatori arruolabili ed ottimo primo quarto. Bravi tutti ad avere una buona intensità fino al 7 minuto del secondo quarto quando il tabellone segnava un eloquente 41-14. Da lì in poi, tante forzature ed errori permettono ai nostri avversari di avere fiducia e rientrare parzialmente in partita.

.

Cercasi insegnante d'italiano......

Maganetti Tirano- A.S. Lesmo 60-59 (13-23 26-28 41-42)

Lesmo : Calloni 2, Zappa 7, Schmidt 2, Schiavo 1, Cazzaniga 9, Angelici 20, Viganò 2, Forneris 6, Meregalli 10, Cassanmagnago. all. Ravasi

Tirano : Ronchi 9, Corti 2, Missirelli 8, Baruffaldi, Pennati 12, Bianchi 5, Marchesi 14, Della Vedova 8, De Pietri 2, Garbellini. all. Vesnaver

Prosegue in maniera incredibile la via crucis intrapresa dai ragazzi, che cedono anche al fanalino di coda (ancora a quota zero!) Tirano e si candidano autorevolmente quindi ad un posto nella roulette russa dei playout ( è vero che mancano 14 gare, ma con certe prestazioni c'è da essere contenti a non arrivare ultimi).

Solito inizio (almeno ultimamente) pimpante con velocità, circolazione di palla e parziale rapidamente favorevole, grazie soprattutto alla precisione di Cazzaniga ed alla pericolosità di Angelici sottocanestro; nel secondo quarto tracollo offensivo con attacchi statici e senza convinzione, mentre i locali insistono nella loro gara (ultima spiaggia o quasi per sperare ancora) fatta di agonismo e velocità e riaprono la gara riportandosi sotto.

Quasi incommentabili gli errori commessi nel 3° e nel 4° quarto (passaggi agli avversari increduli, all'arbitro, contropiedi sprecati nei momenti topici) con i soli Angelici (20 p.ti e 15 rimbalzi) e Forneris (recuperato in extremis dall'infortunio) a tentare, con qualche risultato, di evitare il naufragio.

Nel finale al cardiopalma (54-58 al 39°) si sveglia Zappa con una tripla prima e poi con 2 liberi che ci illudono sul 59-58 ma al quel punto le indicazioni del coach Ravasi si perdono nella palestra e commettiamo fallo a 10" dal termine : puntuale il 2/2 nei liberi dei locali.

Ultima palla quindi disegnata per una penetrazione di una delle guardie e, come dicevamo prima, parole al vento e tiro da 3 p.ti sul ferro che sancisce la meritata vittoria dei locali (già settimana prossima avranno l'occasione di bissare andando a Verano per alimentare le loro chanches di playout), mentre a noi resta solamente da pensare a quanto siamo autolesionisti in troppe occasioni.

Settimana prossima derby complicato con Biassono (che lotta per i playoff): DEVE ESSERE IL PRIMO DI 14 SPAREGGI SE NON SI VUOLE RETROCEDERE ( il primo effettivamente era ieri, ma i ragazzi non lo hanno capito).

.

venerdì 21 gennaio 2011

L'Under 17 A ci prova....ma non basta

Lesmo 2004 - Di.Po. Vimercate 46 -56 ( 15-14;10-10; 8-18 ; 13-15)

Lesmo 2004 : Oberti 16 , Carzaniga 8, Delzotto 8, Perego 2, Garducci 7,
Siragusa 5, Motta

Nella partita che determinava il secondo posto nel girone D, Lesmo si
presenta con soli sette giocatori a causa di influenza , stati febbrili, castighi dei genitori(sigh!!!), scavigliature ed infortuni vari .

Il Coach ha poco da giostrare nei quintetti.
Lesmo parte bene e difende bene: la Di.Po. è forte ma i ragazzi giocano alla
pari i primi due quarti che chiudono all'intervallo in vantaggio.

Al rientro in campo dagli spogliatoi Lesmo si carica di falli, i cambi
non danno l'effetto sperato e si riesce inoltre a perdere 3 possessi
consecutivi per infrazioni di passi .

Vimercate ringrazia, con i dovuti interessi, due bombe da tre e una
penetrazione sulla linea di fondo e parziale di 8 a zero.

Oberti , Siragusa e Delzotto sono in debito di ossigeno, si perde in
lucidità offensiva e difensiva e pian piano la Dipo accumula i dieci punti di
vantaggio che si porta fino alla fine gara.

Buona la prova difensiva e di Siragusa ed il solito Oberti in attacco. per
tutti gli altri un plauso per l'impegno messo in campo. Oggi proprio non si poteva chiedere di più.

Prossima partita trasferta ad Inzago.


.

giovedì 20 gennaio 2011

Vittoria esterna per gli U17 B

RONDINELLA - AS LESMO 55-73

Lesmo: Tremolada 14, Brambilla & Muratore 12, Villa F. 7, Perego & Frigerio 6, Paleari 5, Villa G. & Santini 4, Viscusi 3, Daelli 0.

La squadra nel primo quarto gioca con 5 solisti: il risultato è una partenza in salita, con gli avversari in vantaggio.

Con l'inizio del secondo quarto, il Lesmo si compatta e riprende in mano le redini del gioco e, conseguentemente, passa in vantaggio.

All'inizio del secondo tempo i nostri allungano, creando una distanza in punti tra se e gli avversari che resisterà fino in fondo alla gara.

Buona prestazione con tre giocatori in doppia cifra: dopo un inizio incerto, i nostri hanno acquisito sicurezza e consapevolezza nei propri mezzi, portando a casa una vittoria serena e mai in discussione. Da segnalare il positivo rientro del Brambo, autore fra l'altro di due triple.

Il prossimo impegno ci vedrà affrontare il ben noto Brugherio, tra le mura amiche di via Donna Rosa, che rappresenta il giro di boa di mezza stagione e potrà chiarire una volta di più quali possono essere le ambizioni per questa stagione.

Dallo spogliatioio: Lorenzo Santini.

.

Aggiornamento sull'attività Minibasket

Dopo la lunga pausa natalizia sono ripresi, nel weekend 15/16 gennaio, i campionati Minibasket, ad esclusione di quello Esordienti, fermo dal 20 dicembre al 22 gennaio.


Ad inaugurare il 2011 con una bella prestazione fuori casa sono stati gli Aquilotti ’00 di Enrico Fumagalli, che rimediano un 18-6, vincento tutti i set sul campo dei Pallacanestro Masters di Carate B.za. Mai in discussione il risultato, mentre i nostri si segnalano per le belle giocate in velocità, senza mai perdersi nel palleggio né rallentare il ritmo. Un’ulteriore messa a punto in difesa, dove spesso siamo fermi sotto canestro senza lottare per il rimbalzo, potrà fornire altre soddisfazioni ai nostri “quinta elementare”.

Finisce con una sconfitta, invece, la prima esperienza 2011 degli Aquilotti ’01/’02, guidati in trasferta sul campo del Basket Biassono da Eva Sanna ed Enrico Fumagalli. Il primo tempo finisce 3 a 0 per i nostri ospiti, ma con qualche alchimia di quartetti nel secondo è un'altra musica: 2 a 1 per Lesmo, che finisce in crescendo aggiudicandosi i due set finali. Forse, se avessimo osato di più con le formazioni anche nel primo…

Chiudono il weekend gli Scoiattoli ’03 di Eva Sanna, che domenica pomeriggio hanno ospitato in casa i pari età della Virtus Meda. La partita è sembrata la focopia di quella degli Aquilotti ’01: primo tempo perso 3 a 0; qualche aggiustamento nel secondo ha favorito un risultato più equo con 1 set perso, 1 pareggiato e 1 vinto.

Aquilotti ’00: Pall. Masters Carate B.za – AS Lesmo 6 - 18

Aquilotti ’01: Basket Biassono – AS Lesmo 14 - 10

Scoiattoli ’03: AS Lesmo – Virtus Meda 9 - 15

Prossimo weekend

Scoiattoli ’03: riposo

Aquilotti ’00: ASO S. Rocco Monza– AS Lesmo sab 22/1/2011 ore 15,00

Aquilotti ’01: Cesano 2000 – AS Lesmo dom 23/1/2011 ore 11,00

Esordienti: AS Lesmo – Di.Po. Vimercate dom 23/1/2011 ore 11,00


.

lunedì 17 gennaio 2011

Ancora niente....

Petromed Villasanta- A.S. Lesmo 82-57 (22-19 44-35 57-46)

Petromed: Favalessa 5, Pirola 2, Lonati 8,Bufi 15, Brambilla 7,Crippa 10, Delle Vedove 20, Cappelletti 5,Sanvito,Granata 10. All. Bandini.

A.S.Lesmo: Calloni 4,Forneris 2,Cassanmagnago, Angelici 15, Ravasi 8, Casati 4,Zappa 4,Cazzaniga 8, Meregalli 6,Viganò 6. All. Ravasi.

Ennesimo referto giallo rimediato (malamente) nel derby di Villasanta dove si sono viste all'opera le due Lesmo che scendono in campo quest'anno; nella prima parte della gara la versione migliore (sino al 24' sul 45-42) poi, al momento di affondare il coltello contro una Petromed rientrata dal riposo in confusione, entra in azione l'altra Lesmo già troppe volte vista e finisce la gara arrendendosi al trio Della Vedove-Granata-Bufi (autore di una serie di triple che ha chiuso di fatto la gara).

Si è vista comunque una discreta prestazione sino all'inizio ripresa con voglia di lottare di (quasi) tutti poi, però, il gap esistente è venuto fuori e lì ci siamo sciolti sia offensivamente che difensivamente dando vita ad un brutto finale.

Voltiamo rapidamente pagina perchè già venerdi a Tirano ci sarà l'occasione per la prima sospirata vittoria in trasferta (punti necessari come l'ossigeno).

Note positive: Bene Angelici, benino Calloni (continua così) discreti Viganò e Cazzaniga.
Note negative: gli ultimi 14 minuti.

p.s. Auguri all'ex Sanvito infortunatosi al ginocchio nella prima parte della gara.

.

domenica 16 gennaio 2011

L'Under 21 inizia il ritorno con una sconfitta

Basket Bancole - A.S. Dil. Lesmo 79-67 (14-21; 34-33; 52-54)

Bancole: Mantovani 11, Fabris, Bianchini 11, Rizzi 19, Purrone 10, Merenmese 2, Furgeri 4, Artioli 8, Kozeli 2, Repellini 10, Annibaletti, Mausoli 2

Lesmo: Perego 5, Rivolt, Rucco, Zappa 15, Brambilla 4, Pozzoli 9, Colombo 7, Ravasi 9, Monfrini, Bertini, Schmidt 8, Recalcati 10

Bancole restituisce il +12 subìto all'andata (finì 57-45) e così i ragazzi di coach Ravasi iniziano con una sconfitta (la sesta stagionale) il loro girone di ritorno.

Subito due triple per i padroni di casa (Purrone e Rizzi), ma Lesmo ricuce grazie alla determinazione di Schmidt e dopo un canestro di Colombo, impatta a quota 6 con 2 liberi di Brambilla e trova il primo vantaggio con un contropiede di Ravasi. Le 2 squadre proseguono a braccetto fino a quota 14 (due canestri consecutivi di Pozzoli su rimbalzo offensivo per gli ospiti) prima dello 0-10 iniziato e concluso da due triple di Zappa ed inframmezzato da un canestro di Schmidt, autore di un ottimo primo tempo su ambo i lati del campo (con un'arcigna difesa sul temibile Rizzi) anche se il terzo fallo commesso proprio sulla sirena del primo quarto lo costringerà alla panchina per i successivi 10'.

Secondo periodo che vede entrambe le squadre schierarsi a zona e dopo il massimo vantaggio ospite (14-24), Bancole si riavvicina con una tripla di Rizzi e 2 conclusioni di Mantovani ma sono un paio di contropiede di Recalcati e Brambilla (grazie ad un recupero di Ravasi) a ridare il + 5 a Lesmo (25-30 al 16'). Due canestri in fotocopia di Bianchini dal mezzo angolo ed un piazzato di Repellini riportano i padroni di casa in vantaggio. Colombo ridà il vantaggio ai suoi ma è un canestro a fil di sirena di Artioli (dopo 4 rimbalzi consecutivi concessi dai "distratti" lunghi lesmesi) a fissare il 34-33 di metà gara.

Grande equlibrio nel terzo periodo con un bello sprazzo iniziale di Ravasi ed un 2+1 di Schmidt (che recupera ancora diversi palloni nella sua metà campo) a replicare ai canestri di Rizzi, Purrone e Repellini. L'attacco lesmese fatica, ma ci pensa Recalcati a dare "profondità" (ben trovato da Brambilla) e prima con una tripla e poi con un contropiede a fil di sirena chiuso con un "gioco da tre", manda gli ospiti in vantaggio all'ultimo mini-intervallo (52-54).

Prova a scappare Lesmo ad inizio quarto periodo con Schmidt (a segno su recupero dopo suo errore), un libero di Colombo ed un canestro di Zappa (54-59 a 7'35") ma Bancole ha ormai definitivamente preso le misure alla zona lesmese ed infila tre triple consecutive con tre giocatori diversi (Rizzi, Mantovani e Repellini). Nel mezzo segna anche Zappa dai 6,75 e Pozzoli realizza il suo quarto canestro della serata dopo rimbalzo offensivo ed a 3'25" dal termine Lesmo è di nuovo a contatto (65-64). Bancole però piazza il break decisivo di 9-0 con Rizzi, Bianchini e Repellini dalla media e con Purrone dalla lunga distanza.

Una partita giocata decisamente sottotono da Lesmo, con note di merito per Recalcati (10 punti ed 11 di valutazione in 13' di impiego) e Schmidt (30' in campo, 10 di valutazione e tanta grinta). Pozzoli si "difende" con gli 8 rimbalzi (6 offensivi). Per gli altri ci si aspetta un "riscatto" nelle prossime partite, ad iniziare dall'incontro casalingo con la Pallacanestro Monza del 25/1.

.

Sconfitta casalinga per gli Under 15

LESMO 2004 - ROBBIATE 54 - 68 ( 1-20,11-22,12-15,20-11

Lesmo: MUNINI, LOPEZ 4, VISCUSI 7, CAFARO, ETIM 9, TRAPASSO, DOMENIGHINI, CATTANEO 26, RAVASI 4, PASCUCCI, RONCHI,

Buono il rientro di Andrea Ravasi; un plauso a Massimo Cattaneo che pur influenzato dimostra il valore della determinazione.

.

giovedì 13 gennaio 2011

Ottava vittoria per gli U13

FORTI & LIBERI - LESMO 20-92

Parziali : 3-20 / 7-43 / 16-62

Tabellini : Gnasso 22, Viscusi 11, Ambrosini 8, Alfinito 2, Cazzaniga 4, Semplici 15, Salmaso 6, Corbetta 6, Merisio 6, Galbusera 4, Fumagalli 8, Giovenzana

Partita che poteva essere interpretata meglio e non voglio con questo passare da incontentabile o mancare di rispetto ai nostri avversari che hanno lottato senza timori e hanno messo in campo tutto quello che avevano e che raccoglieranno più avanti il frutto delle loro fatiche, ma potevamo sviluppare un gioco migliore. Come attenuante il fatto di avere un po' di stanchezza fisica e mentale giocando in un orario non usuale e in settimana. Lavoreremo ancora sui nostri difetti.

Voglio però oggi dire qualcosa su delle cose positive che riguardano alcuni singoli : di Fumagalli che entra dalla panchina e infila 6 punti in pochi minuti , di Gnasso che ritorna sui suoi livelli abituali con un gioco concreto ed efficace, di Viscusi che serve l'assist al compagno allo scadere (super..e non solo per il gesto tecnico), di Semplici che stasera è stato tra i migliori in campo e che batte il suo avversario dopo una finta di esitazione in palleggio, di Cazzaniga che entra e senza paura piazza due bei canestri.
Questo per dire che a volte in una partita quello che bisogna valorizzare sono i singoli gesti che fanno intravedere le grandi possibilità che può avere questo gruppo che comunque deve continuare a lavorare sodo e a non accontentarsi.

A tale proposito qualcuno si è stupito della mia strigliata a metà terzo quarto e del fatto che ho espresso il mio disappunto per il gioco in campo. Non voglio essere frainteso ma io vedo cosa può dare ogni singolo giocatore e come siamo in grado di giocare di squadra e ho il dovere di non accontentarmi per fare si che si superino i nostri limiti. La classica asticella da alzare per arrivare oltre.

Stasera comunque tutti come sempre hanno dato il 100 % anche se a volte li, sotto canestro, a turno ci siamo mangiati canestri facili e abbiamo pasticciato un po' in attacco.Poi come al solito la nota dolente dei tiri liberi sbagliati.

Però ora dobbiamo guardare al girone di ritorno dove dovremo giocare 9 finali ricordando quella parola che abbiamo imparato ad inizio anno e che è il filo che ci unisce tutti quando giochiamo insieme.

I LOVE THIS GAME

.

domenica 9 gennaio 2011

Importante vittoria casalinga su Morbegno

A.S. Dil.Lesmo - A.S. Dil. Morbegno 72-56 (19-12; 33-27; 52-45)

Lesmo: Angelici 14, Viganò 8, Cazzaniga 12, Zappa 5, Ravasi 5, Meregalli 14, Calloni 5, Cassanmagnago 2, Forneris 5, Schiavo 2

Inizia bene il 2011 la nostra Serie D cogliendo la sesta vittoria stagionale nella penultima giornata del girone di andata al termine di una partita condotta dall'inizio alla fine (uniche parità a quota 2, 41 e 43).

Nonostante 3 "rigori a porta vuota" sbagliati nei primi 5 minuti, Lesmo è sul 12-7 e chiude il primo periodo sul +7 con coach Ravasi che ha già messo in campo tutti e 10 i suoi giocatori.

Nel secondo quarto si arriva un paio di volte al +9, ma al rientro dagli spogliatoi Morbegno è di nuovo in scia (33-30).

Nuovo allungo sul 39-30 ma un paio di distrazioni costano caro e gli ospiti tornano in parità, prima dell'allungo decisivo a cavallo di terzo e quarto periodo firmato in gran parte da Meregalli ed Angelici (dal 43 pari si passa al 59-45 nel giro di poco più di 4 minuti).

Si torna in campo domenica prossima a Villasanta.

.

Under 13 - Vittoria su Nova....ed allenatori...a confronto

LESMO - NOVA MILANESE 89-50

Buona risposta da parte di tutti nel rientro dalla sosta Natalizia. Certo non siamo stati perfetti, ma c'è stata comunque la volontà di giocare insieme per ottenere questo importante risultato ai fini della classifica.

Nova tra l'altro buonissima squadra che ci ha impegnato per lungo tempo e con un bellissimo tifo. La richiesta di oggi era di lasciare l'egoismo negli spogliatoi e direi che ci siamo riusciti abbastanza bene.E' difficile passare certi concetti ma quando vedi la voglia di dimostrare in campo che si è capito l'importanza di questa cosa si può ben sperare per la crescita di questo bellissimo gruppo che raccoglie , giustamente, il frutto della applicazione e del lavoro settimanale.

Ci siamo allenati anche in vacanza quasi a ritmo normale e sempre praticamente al completo e come dico sempre prima o poi il lavoro paga. Bravi ragazzi sono orgoglioso di voi.

Tabellino di Lesmo : Alfinito 2, Fumagalli 2, Galbusera 6, Viscusi 12, Semplici 16, Cattaneo 6, Padovani, Ambrosini 16, Salmaso 2, Gnasso 19, Corbetta 8, Giovenzana

Parziali 26-10 / 48-26 / 69-41 / 89-50

1 quarto : Partiamo subito determinati con buone giocate di Viscusi che trova la via del canestro con buone iniziative personali, Cattaneo costruisce per se e per gli altri , Ambrosini imperversa sotto i tabelloni ed alla fine saranno per lui 16 punti 16 rimbalzi e 2 palle recuperate.Nel finale di quarto poi si sblocca anche Gnasso. Riusciamo a contenere gli ospiti e il parziale di 26-10 da fiducia.

2 quarto : Entra in partita Semplici che imprime velocità al gioco piazzando 10 punti , Corbetta si mette a disposizione per buone giocate ed Ambrosini insieme a Galbusera continuano a lottare sotto i tabelloni contro i lunghi di Nova. Un bel assist di Giovenzana fa esultare pubblico e panchina , poi ritorna al canestro Salmaso dopo la brutta frattura al polso di inizio stagione e si va all'intervallo con un buon margine ma la tenacia dei ragazzi di Nova ci fa restare in tensione.

3 quarto : targato Gnasso che piazza 9 punti ma soprattutto con l'evidente tentativo di giocare ancor di più insieme con ben 6 giocatori a referto e buone intese fra i giocatori. Anche Padovani e Fumagalli lottano con energia e danno il loro contributo come richiesto. A volte ci facciamo sorprendere in difesa ma per fortuna anche nei momenti difficili rispondiamo subito e mettiamo un altro +6 prendendo un rassicurante vantaggio per giocare l'ultimo quarto con tranquillità.

4 quarto : rimaniamo concentrati e controlliamo bene la partita con buone collaborazioni e buone trame di passaggi anche se qualcuno non va a buon fine, ma ci stà. Ancora 6 giocatori diversi a referto frutto della volontà di cercarsi in campo e finale con tutti consapevoli di aver dato il loro contributo.

I LOVE THIS GAME






Coach Luca spiega lo schema al Nano Ghiacciato


Dopo i successi di tattica sperimentati con i suoi Under 13, Coach Luca urla dei consigli a Dan dagli spalti e si fa notare per l'uniforme da partita


Dan rimane senza parole: gli amici che accompagnano il coach non capiscono se la reazione di Dan sia per la "sfilata" o per il suggerimento tattico..........




Comunque si vince ed i ragazzini presenti esultano (quasi tutti ...), ma è festa per tutti, perché è grande lo sport che unisce e grandi le persone che lo rendono possibile.

.