sabato 29 dicembre 2012

Calendario Scoiattoli

Partite Scoiattoli – A.S. 2012/2013

Andata



A.S. Dil. Lesmo
Libertas Cernusco
11-13


A.S. Dil. Lesmo
ASA Cinisello
12-12 (7-12)


Gammabasket Segrate
   A.S. Dil. Lesmo
13-11


Basket Robbiano
A.S. Dil. Lesmo
12-12 (25-18)


Argentia Gorgonzola
A.S. Dil Lesmo
13-11


A.S. Dil. Lesmo
Aurora Desio
10-14
















RITORNO



  


Libertas Cernusco
A.S. Dil. Lesmo
15-9


ASA Cinisello
A.S. Dil. Lesmo
16-8


A.S. Dil. Lesmo
Gammabasket Segrate
9-15


A.S. Dil. Lesmo
Basket Robbiano
13-11


A.S. Dil. Lesmo
Argentia Gorgonzola
12-12 (19-24)


Aurora Desio
A.S. Dil Lesmo
12-12 (27-17)





lunedì 24 dicembre 2012

U17 - Si torna alla vittoria

LESMO 2004 - BIASSONO 68 - 51 ( 15-12,11-12,16-6,26-21)

Lesmo: Munini, Sironi, Viscusi 2, Sambruna, Manfredini 13, Domenighini 5, Cattaneo 31, Caserta 3, Di Lucia 5, Ravasi 6, Pascucci 2, Trapasso


Sembrava un film già visto nelle due precedenti partite di Gerardiana e Lissone con il classico “CIAPA NO” , poi d’incanto ………..si è ricominciato a segnare e la partita si è messa su binari a noi favorevoli.

La performance di una persona dipende dalla sua autostima, il coach in settimana ne ha parlato con convinzione e si spera che anche i ragazzi abbiano recepito il messaggio.


Buon Natale a tutti .


FORZA RAGAZZI - (È una rivolta? - No, Sire, è una rivoluzione)

U13 - Fine anno in bellezza

A.S. Dil. Lesmo – A.S.D. CSA Agrate Brianza 77 – 43
(24-6 13-7 16-15 24-15)

Lesmo: Frigerio, Borghesi 10, Lerco 16, Sironi, Viganò 3, Perego 6, Colombo
12, Zara 8, Casiraghi 2, Ricci 14, Di Pierro 4, Sambruna 2.

L'ultima partita dell'anno vede i nostri ragazzi impegnati contro Agrate.
Il primo quarto ci vede giocare molto bene in attacco dove riusciamo a leggere
la difesa aggressiva di Agrate e trovare sempre la migliore soluzione per
concludere a canestro.
Nei restanti quarti non riusciamo ad essere altrettanto efficaci e siamo poco
aggressivi in difesa facendoci battere troppo facilmente nel 1vs1.
Un complimento alla squadra di Agrate che ha messo in mostra una difesa
aggressiva e non speculativa.

123 INSIEME

Under 14 - Sconfitti d'un soffio dopo una bella partita

Giussano-Lesmo 71-70 (18-23 , 15-18, 19-18, 19-11)

Lesmo: Perego 10, Travaglino 4,Lerco 4, Galli 3, Colicchio 4, Vimercati 16, Zenoni 2, Borghesi A., Mwinyi 2, S.Borghesi , Calò, Laffitte 27.


La sconfitta in quel di Giussano coincide con la migliore prestazione
stagionale dei nostri ragazzi.
Nel primo tempo giochiamo molto bene su ambo i lati del campo:in difesa
imponiamo la nostra aggressività mentre in attacco troviamo buone conclusioni
anche nel gioco a metà campo.
All'inizio del terzo quarto raggiungiamo il +14 ma la reazione dei nostri
avversari non ci permette di prendere un vantaggio cospicuo.
Dalla metà del terzo quarto in poi Giussano rosicchia punto dopo punto grazie
alle conclusioni dei loro migliori giocatori.
Si arriva così agli ultimi minuti con un piccolo vantaggio di 2 punti.Giussano
approfitta dei nostri errori in difesa e meritatamente si aggiudica la partita.

Nelle partite punto a punto vince chi sbaglia di meno e chi compie le scelte
giuste. Impariamo la lezione.

123 DEFENSE

domenica 23 dicembre 2012

Lotteria di Natale

Al termine del bel pomeriggio passato in palestra, prima in compagnia dei Ragazzi del Minibasket e poi di quelli delle Giovanili, guidati dai rispettivi Allenatori ed  Istruttori, con la preziosa collaborazione dei vari membri del Consiglio, e sotto la sapiente "regia" di Alfonso Viscusi, sono stati estratti i biglietti vincenti della Lotteria di Natale.

Con un doveroso ringraziamento ai Genitori che hanno contribuito alla buona riuscita della festa e del relativo rinfresco, ecco qui sotto l'elenco dei premi e dei relativi biglietti ad essi abbinati.

35° (premio extra) - Seggiolino Auto Peg Perego - numero 1124
34° premio - Maglietta Beta - numero 941
33° premio - Maglietta Beta - numero 211
32° premio - Maglietta Beta - numero 1490
31° premio - Maglietta Beta - numero 721
30° premio - Maglietta Beta - numero 1419
29° premio - Piatto portacandela - numero 2120
28° premio - Zainetto A.S. Lesmo - numero 2062
27° premio - Zainetto A.S. Lesmo - numero 1344
26° premio - Accessori cucina - numero 1409
25° premio - Ombrello Beta - numero 1760
24° premio - Ombrello Beta - numero 193
23° premio - Cappellino CR Sport - numero 257
22° premio - Maglietta CR Sport - numero 1179
21° premio - Maglietta CR Sport - numero 1050
20° premio - Bottiglia spumante - numero 1098
19° premio - Bottiglia spumante - numero 2018
18° premio - Sciarpa - numero 323
17° premio - Sciarpa - numero 2070
16° premio - Sciarpa - numero 949
15° premio - Sciarpa - numero 119
14° premio - Borsone - numero 1078
13° premio - Borsone - numero 35
12° premio - Giubbino - numero 729
11° premio - Giubbino - numero 1619
10° premio - Cesto Natalizio - numero 838
9° premio - Cesto Natalizio - numero 634
8° premio - Cesto Natalizio - numero 492
7° premio - Cesto Natalizio - numero 1296
6° premio - Cesto Natalizio - numero 1126
5° premio - Completo da gioco - numero 587
4° premio - Kobo Mondadori - numero 1312
3° premio - Buono CR Sport Euro 100 - numero 1521
2° premio - Nokia Lumia - numero 952
1° premio - TV LCD 32" - numero 1977


Da parte di tutto lo "staff" dell'A.S. Lesmo


C2 - Così proprio no !

Officina della casa Lesmo- Fortitudo Busnago 63-70 (14-25 38-39 47-51)

Lesmo : Rossi 4, Zappa 7, Deluca 12, Cazzaniga 12, Mariani 7,Meregalli 8,Viganò 2, Campana 11, Pozzoli n.e., Siragusa n.e. all. Laffitte

Busnago : Pisoni 9,Guazzato 7, Porcello 14, Scarabelli 7, Rinaldi 11,Nava 4,Ciocca 14,Giardini 4, Ronzoni, Brioschi. all. Brigatti

Veramente brutta maniera di festeggiare il Natale per i nostri ragazzi autori di una prestazione sconcertante contro una (per ora?) concorrente alla salvezza.

Meritata dunque la sconfitta causata da un primo quarto impalpabile dove Rinaldi (poi "vessato" al pari di Cazzaniga da una serata infelice degli arbitri) imperversa e buca il presepe locale (era difesa quella?).

Probabilmente il suono della prima sirena sveglia i boys che, nonostante diversi errori (un mare di palle perse oggi) almeno dimostrano di aver voglia e si rimettono in carreggiata.

Inizio folgorante del terzo quarto dove si gioca finalmente bene e a favore di vento (arbitrale); per una volta, si accettano i regali volando dopo un fallo tecnico misterioso agli ospiti addirittura sul 45-39 al 23'.

Ecco, sul più bello, i ragazzi si ricordano che è Natale e bisogna essere più buoni; più buoni di noi effettivamente nella serata non c'è nessuno ed inizia il festival della cattiva idea.

Zappa prima e Cazzaniga poi provano a dissuadere Lesmo dal "buonismo festaiolo" ma non c'è nulla da fare.

In nostro soccorso però negli ultimi 120" arrivano i prodi di Busnago anche loro contagiati dal virus delle pessime idee: seguono quindi 90" buoni di scelte stucchevoli e continui cambi di possesso che neanche nella più equilibrata delle gare di volley, poi però il cronometro sancisce che è ora di finirla e la gara termina ridando ossigeno alla Brigatti-band che si riporta verso zone un pò più tranquille della classifica. Noi invece restiamo impantantati (come previsto) aspettando tempi migliori.

BUON NATALE. E partecipate alla festa di Domenica (oggi n.d.r.), alla sera c'è la lotteria!!

Robi

Under 15 - Battuta anche Brusuglio

LESMO - BRUSUGLIO 88-70

Parziali : 27-17 / 50-30 / 71-52

Lesmo : Semplici 13, Alfinito, Ripamonti 2, Galbusera 8, Ravasio 8, Viscusi 37, Sironi, Cattaneo 3, Ambrosini 10, Boffi 3, Brambilla, Consonni 4

Giochiamo come sappiamo facendo girare la palla e per 20 minuti giochiamo veramente bene almeno in attacco, poi rientriamo dall'intervallo e ci facciamo sorprendere dalla bella reazione di Brusuglio che ci mette in difficoltà e non ci permette più di incrementare il vantaggio. Il risultato comunque è positivo ma i 2 quarti persi , sebbene solo di 1 punto, ci servano per ricordarci che le partite non sono mai finite e che concedere 70 punti in casa è un rischio che non dobbiamo prendere mai .

La cronaca del match.

Partenza di sostanza con i giusti ingredienti per fare buona pallacanestro : concentrazione , grinta , voglia di giocare insieme e conseguente circolazione di palla. Ne risulta subito una mini fuga con protagonista il quartetto Viscusi, Semplici, Galbusera e Ambrosini. Si vedono buone collaborazioni tra interni ed esterni e c'è la giusta intensità sui palloni sotto i canestri . Brusuglio però cerca di restare in partita e mette in evidenza la nostra incapacità di mettere in pratica quanto avevamo preparato in settimana. Sulle penetrazioni spesso non opponiamo la giusta resistenza e se è vero che continuiamo a segnare con buona fluidità, permettiamo canestri troppo facili agli ospiti. La partita però è bella e intensa.

Nel secondo quarto la linea di condotta è pressapoco la stessa. Entrano nel match Consonni e Ravasio con buone conclusioni e i nostri lunghi lottano con forza avendo oggi pane per i loro denti contro gli ospiti che hanno centimetri e peso. In evidenza Ambrosini che si distingue per determinazione e concretezza in attacco e in difesa. Viscusi sigla 9 punti tutti di fila nella parte centrale del match ed è una vera spina nel fianco per gli ospiti ( chiuderà il match con 37 punti , 5 assist e 8 rimbalzi ). Brusuglio raccoglie diversi falli ed è bravo a capitalizzare ai liberi , al contrario di noi che dalla linea della carità oggi offriamo un misero 18 su 44 .
Però il quarto dice altri 10 punti in più per noi e si va negli spogliatoi con un +20 rassicurante. (forse troppo)

Quasi come un presagio nello spogliatoio si parla di mantenere la concentrazione e di ricordarsi che un buon terzo quarto farebbe chiudere il match. Ed ecco che subito alla ripresa cominciamo a pasticciare in attacco, a vacillare in difesa e siamo la brutta copia dei primi 20 minuti. Per fortuna cominciamo a segnare qualche libero e Brusuglio alza la difesa ma paga molto in falli. Anche i nostri lunghi sono un po' in difficoltà ma dalla nostra panchina arriva Boffi che oggi offre una prova grintosa e si guadagna molti minuti in campo facendo un ottimo lavoro. Questo ci permette di contrastare la bella prova dei ragazzi di Brusuglio che comunque si aggiudicano il quarto.

L'ultimo quarto è identico al terzo ma la differenza è che l'attacco si affida più ai piccoli. Il gioco è meno fluido e bello e accusiamo un po' di stanchezza perchè abbiamo speso molto per contenere gli attacchi della squadra ospite. Nel finale c'è ancora tempo per 2 triple di Viscusi ( quella di tabella non dichiarata..è da scuse immediate) e per qualche errore difensivo di troppo sulle penetrazioni dei ragazzi di Brusuglio. Ma alla fine pur perdendo anche questo quarto di 1 punto possiamo festeggiare la vittoria che vale molto perchè ci permette di rimanere in alto in classifica e di chiudere il 2012 imbattuti per un intero anno solare in casa nelle partite ufficiali.
Non varrà molto , e sappiamo che già domani non conterà più niente , ma almeno per stasera possiamo andarne fieri !

Ora lavoriamo nelle vacanze e cerchiamo di ripartire nel 2013 come abbiamo finito questo bellissimo e intenso 2012 !

I love this game !

mercoledì 19 dicembre 2012

U19 - Continua la fase negativa !

AS Lesmo – Varedo 57 – 67 (17-21 25-38 40-52)
Lesmo: Fantoni 4, Cassanmagnago 2, Magnavacca 6, Garducci , Carzaniga 2, Del Zotto, Oberti 8, Casati 1, Ferrario 2, Siragusa 17 , Santini 9, Muratore 6
Contro Varedo evidenziamo le nostre solite difficoltà in attacco ma stavolta fatichiamo anche in difesa…
Varedo parte decisa e, nonostante un discreto livello di realizzazione da parte nostra, siamo sotto in quanto i nostri avversari mantengono ritmi alti e continuità di gioco per tutto l’incontro.
Probabilmente Varedo è la squadra che ha espresso il miglior gioco tra le squadre che abbiamo incontrato.
Nonostante quasi tutti i ragazzi riescano ad andare a referto e nonostante Capitan Piffen si renda autore di una buona prestazione con 17 punti all’attivo, rimaniamo per l’ennesima volta sotto quota 60 !
Dopo un buon primo quarto in cui comunque riusciamo a contenere la “coesione” di Varedo, all’inizio del secondo perdiamo la bussola, tra i miei appunti spicca un “caos e palle perse” infatti rimaniamo inchiodati al punteggio iniziale a lungo, mentre Varedo raggiunge il vantaggio di 10 punti. Solo allora registriamo una certa reazione e con i canestri di Lollo Carza e Jacky Muratore limitiamo i danni. Poi è notte fonda, con lo svantaggio che si allarga passando dai meno 5 punti al quinto minuto (21-26) al meno 13 del finale di quarto.
Al ritorno in campo la squadra disegna un discreto gioco e dimostra una buona convinzione non riuscendo però a cambiare l’inerzia della partita. Oltre ai canestri del Capitano di cui abbiamo già detto ritroviamo un buon Axel ed un ritrovato Fantoni ma ci mancano (è un paradosso) i canestri facili ! Troppi errori sottomisura ed alcune forzature al tiro ci condannano ad un'altra sconfitta.
Niente da dire su Varedo, ha meritato la vittoria, da parte nostra solo il rammarico di metterci troppo tempo a trovare la giusta continuità.
Negli ultimi due quarti infatti “teniamo botta” riuscendo anche a ridurre lo svantaggio… ma non basta!
 
SE SI PUO’ FARE IN UN QUARTO, SI DEVE FARE PER UNA PARTITA INTERA… TUTTI HANNO DATO UN CONTRIBUTO IMPORTANTE, TUTTI POSSONO DARE DI PIU’ !

lunedì 17 dicembre 2012

Under 13 - Altra vittoria

A.S. Dil. Lesmo – Smir Bellusco    83-18
(28-4   14-6   27-4   14-4)


Lesmo: Casiraghi 8, Desiderati, Ferrario, Issack, Lerco 16, Oddo 1, Perego 10,
Ricci 12, Sambruna 9, Sironi 2, Viganò 15, Zara 10.


Partita facile per i nostri under 13 contro Bellusco nella prima partita
casalinga.

Tutti i ragazzi scesi in campo hanno dato il loro contributo per la vittoria.

Da segnalare l'esordio del 2001 Leonardo Sambruna (detto Leo) che ha
dimostrato una notevole grinta e sfrontatezza.

Un ringraziamento particolare va ai nostri dirigenti Susanna,Claudia e
Ferdinando che hanno gestito alla "grande" il loro esordio al tavolo...bene ma
non benissimo il primo referto!!!

123 INSIEME

domenica 16 dicembre 2012

Buco nell'acqua

Virtus Cermenate - Officina della Casa Lesmo 70-52 (18-11 35-28 48-38)

Cermenate : Bergna 19, Costacurta 8, Clerici, Visini 15, Gatti 10, Cardani 6, Molteni 2, Papatolo 6, Bertolini 2,Colzani 2.

Lesmo : Rossi 2, Cassanmagnago T. 2, Zappa 2, Cassanmagnago D.6, Ghezzi 3, Cazzaniga 12, Santini, Ravasi 10, Viganò 7, Campana 8.


Troppo ampio il gap fisico (anche tecnico) tra noi e i locali, che però devono faticare per 3 quarti prima di potersi levare di torno i Lesmesi in versione "Puffi" ( a proposito, tornerà disponibile l'under Pozzoli a breve, vista la situazione precaria) che pagano oltre alle assenze, una serata poco felice al tiro.

Già dalle prime battute la gara si complica causa i due falli fischiati a Viganò e quindi via ai quintetti naniformi che con spirito di sacrificio di tutti tengono botta contro Bergna e C. e contengono lo scarto entro i 6-8 punti; i problemi aumentano al 22' col terzo fallo di Viganò (problemi di falli assillano i giallorossi) che costringe il coach Dem a provare il giovane Santini sottocanestro.

Il giovanotto ci dà dentro mica male, però Bergna é Bergna ( e spiega...), comunque resistiamo sino al 29' quando dopo la terza stoppata consecutiva beccata dai nostri, Ravasi c'illude con una tripla siderale che ci riporta a -7.

Lì però finisce la nostra gara poichè un paio d'iniziative da salvatore della patria regalano comodi contropiedi ai locali che allungano e finiscono a braccia alzate mentre da noi solo Campana e Cazzaniga chiudono con la sufficenza piena. Oltre al già citato Santini esordio ( e primi punti.. ) anche per Tommaso Cassanmagnago.

Prossimo incontro VENERDI SERA ALLE 21.15 contro Busnago.

Robi
.

U15 - Battuta Seregno, continua la scalata

LESMO-SEREGNO 74-60

Parziali : 19-9 / 40-28 / 53-39

Lesmo : Alfinito , Ripamonti 8, Galbusera 14, Ravasio 9, Viscusi 17, Sironi, Cattaneo 4, Ambrosini 8, Brambilla, Boffi, Semplici 12, Consonni 2

Sono partite come queste che fanno crescere, dove si impara a soffrire, a lottare , a desiderare la vittoria. Dove si impara che non conta quanto si sta in campo ma cosa si fa per la squadra in quel "quanto".
Oggi nessuno potrà dirci che non ci abbiamo messo "le palle", oggi abbiamo ritrovato la consapevolezza di essere un grande gruppo a prescindere da chi viene convocato o da chi gioca.
Tra i nostri propositi e la vittoria , oggi c'era un solo ostacolo : il nostro ego.
Lo abbiamo cancellato, per ricordarci che siamo parte di un gruppo, e così abbiamo raggiunto una meritatissima vittoria. Grandi ragazzi ... ora continuiamo su questa strada !

La cronaca del match

Partenza tambureggiante da ambo le parti. Il gioco vede alternarsi canestri nostri e degli ospiti. La partita è bella e combattuta e si vedono anche buone cose in campo. Il quintetto di partenza dà buoni segnali con la coppia Galbusera - Ambrosini a far valere il proprio fisico con buona intensità di gioco. E' evidente che abbiamo un vantaggio in centimetri ma riusciamo anche a sorprendere qualche volta i nostri avversari con rovesciamenti di fronte in velocità.
Ma è la difesa che toglie lucidità all'attacco di Seregno e che ci permette di fare un break , che si rivelerà decisivo, e di scappare a +10 dopo i primi 10 minuti di gioco.

Gli occhi sono quelli giusti, si vede concentrazione e voglia di combattere. Il secondo quarto è forse ancora più bello del primo. Seregno vuole rientrare in partita e gioca con grande agonismo ma noi facciamo altrettanto. Non vogliamo mollare il comando del match. Galbusera è in grande serata e fa un gran lavoro in attacco e in difesa, Viscusi fa 12 punti nel quarto con un ottima tripla in un momento molto caldo, Semplici alza i ritmi di gioco a livelli altissimi stringendo i denti nonostante un ginocchio dolorante, Ripamonti fa vedere di saper fare tante cose e domina sotto i tabelloni, Ambrosini continua a lottare ed è sempre presente dove serve, Cattaneo e Ravasio sono chirurgici nei loro interventi. Ma anche chi entra e gioca pochi minuti fa il suo pezzo di puzzle per completare il disegno finale. Seregno però dimostra di essere squadra e resta in scia perdendo solo altri 2 punti e riportandosi a -12 dopo essere stata anche a -19. Così nello spogliatoio la tensione è altissima perchè la posta è ancora tutta in palio.

Rientriamo in campo ancora concentrati ma la tensione ci blocca. Sappiamo sia noi che Seregno che la partita ora arriva nel momento decisivo. Si fatica di più a trovare la via del canestro ma la cosa positiva è che pur segnando solo 13 punti , sono ben 6 i realizzatori. La squadra c'è e ognuno sta dando il suo contributo. Unico neo la tripla presa sul finale di quarto ( cosa che si ripeterà nel finale di partita e che è successa anche Giovedi con Gerardiana ... ) che permette ancora agli ospiti di sperare nella rimonta. Inoltre la situazione falli, soprattutto tra i lunghi è un po' critica anche a causa di qualche ingenuità in certi frangenti di gioco.
Quindi non possiamo allentare l'attenzione e forse è meglio così.

Nell'ultimo quarto ci affidiamo ai lunghi in area cercando di creare una supremazia decisiva nel pitturato e sotto i tabelloni. Rispondono Galbusera e Ripamonti che lavorano bene in difesa e mettono insieme metà dei punti del quarto. Seregno non molla neanche un centimetro e si gioca ancora con gli stessi ritmi di inizio partita
Allora tentiamo di costruire azioni più lunghe e ragionate con Viscusi, Ravasio e Cattaneo a giostrare la circolazione di palla cercando i varchi per canestri facili. In parte ci riusciamo e solo una tripla allo scadere da quasi metà campo permette agli ospiti di impattare il quarto che dice 21 pari e fa capire quanto stasera entrambe le squadre abbiano cercato la vittoria fino all'ultimo secondo.

Adesso abbiamo un altro ospite non facile , anche perchè mai affrontato prima d'ora e quindi una partita tutta da scoprire. Ma se preparermo il match come abbiamo fatto in allenamento prima delle ultime due partite sicuramente non avremo nulla da rimproverarci comunque vada.

I love this team !

venerdì 14 dicembre 2012

Foto di squadra delle Giovanili

Nelle sezioni dei roster di questa stagione sono state inserite le foto di squadra di tutte le giovanili (sia basket che minibasket).

.

Under 15 - Vittoria in trasferta

GERARDIANA-LESMO 64-82

Parziali : 15-19 / 32-49 / 49-74

Lesmo: Alfinito 2, Ripamonti 10, Galbusera 4, Ravasio 16, Viscusi 18, Sironi, Cattaneo 6, Ambrosini 2, Brambilla, Boffi 6, Semplici 11, Consonni 7

Tra luci ed ombre conquistiamo 2 punti contro un avversario sempre molto temibile. In 40 minuti riusciamo a far vedere il meglio e il peggio di noi, ma comunque riusciamo sempre a restare davanti, anche se riusciamo ad essere veramente incisivi solo nei quarti centrali dove indirizziamo la partita a nostro favore.

La partenza non è delle migliori e il gioco stenta a partire. Segna per prima Gerardiana e si capisce subito che non sarà un match così semplice. Il quintetto di partenza è impostato per giocare in velocità, ma in realtà non riusciamo ad avere il sopravvento con questa arma. Riusciamo però a trovare buoni canestri con il trio Viscusi, Semplici e Cattaneo ed a mettere fieno in cascina. Un guizzo nel finale del rientrante Consonni ci da un po' di fiducia ma la partita è apertissima.

Registratina nell'intervallo breve e nel secondo quarto scende in campo una squadra più concreta e "cattiva".
La partita si gioca sull'asse Ravasio-Ripamonti , il primo con una ottima prestazione oggi contro i suoi ex compagni, e il secondo che sembra ritornare a buoni livelli dopo l'infortunio.Insieme fanno metà del bottino del quarto da 30 punti. Il resto è appannaggio del secondo trio , Boffi, Consonni e Semplici con un buon apporto di Cattaneo. Alterniamo le difese e cerchiamo di recuperare palloni e nel finale di quarto riusciamo ad aprire il match in due andando negli spogliatoi con un buon +15.

Ma c'è ancora molto da mettere a posto nel nostro gioco che passa da azioni quasi da manuale a pasticci senza spiegazione. Per questo all'intervallo ci fissiamo un obbiettivo preciso da raggiungere nel terzo quarto.
Entriamo in campo col giusto vigore e si alternano a canestro lunghi ed esterni con buone azioni con un Ripamonti che si mette in evidenza . Ma concediamo ancora troppo a Gerardiana, che continua a provare a rientrare nel match e la difesa fa spesso acqua . Cominciamo ad avere anche problemi di falli e la cosa fa presagire all'arrivo di un finale difficoltoso. Per fortuna però vinciamo comunque il quarto di 8 raggiungendo quanto prefissato ma la tripla allo scadere dei padroni di casa è il campanello di allarme.

Nell'ultimo quarto infatti Gerardiana si galvanizza e comincia a punirci con buone azioni in velocità. Noi sembriamo spegnerci in intensità e in convinzione. La presunzione di averla già vinta ci blocca e complice qualche esperimento tattico il gioco in attacco per noi si inceppa. Fuori comincia a nevicare ma anche in campo diventiamo soffici e inconsistenti come fiocchi di neve . Così facciamo solo 4 miseri canestri e concediamo la vittoria del quarto ai padroni di casa.

Alla fine raggiungiamo la conquista dei 2 punti per rimanere in corsa coi primi , ma con Seregno servirà avere la concentrazione per 40 minuti. La "cattiveria" , intesa come determinazione ,chiesta oggi , non potrà mancare nella prova che ci aspetta contro i primi in classifica e ancora imbattuti.
Ma se sapremo essere noi stessi , umili , concentrati e vogliosi di vincere troveremo il nostro gioco migliore e potremo giocarcela fino alla fine.

I love this game !

martedì 11 dicembre 2012

U17 - Secca sconfitta a Lissone

APL LISSONE - LESMO 2004   74-23 ( 19-7,26-7,10-7,19-4)


Siamo annegati in un mare di incertezza. 

BOHHHHHHHHHHHHHH  !!! !!!!!


FORZA RAGAZZI - (È una rivolta? - No, Sire, è una rivoluzione)

lunedì 10 dicembre 2012

Under 19 - sembrava... in ripresa !

Paderno - AS Lesmo 57 – 53  (15-17  35-25  48-36)

Lesmo: Fantoni , Magnavacca 4, Garducci 6, Tremolada, Perego, Daelli 5, Del Zotto 8, Oberti 14,  Casati, Pierpaoli 2,  Siragusa 10 , Santini 4,

A Paderno ci aspettavamo una partita nel segno della continuità, così non è stato.

Dopo un primo quarto accettabile nel punteggio,  i ragazzi si disuniscono nel secondo quarto dove forse il solo Tia Del Zotto sembra tenere botta agli avversari.
Paderno è una squadra che non puoi sottovalutare, ha già battuto Varedo e Cusano quindi è normale e non può essere  un dramma, trovare con loro delle difficoltà.

Rientriamo in campo dopo l’intervallo lungo sotto di dieci punti ma invece di reagire nel modo giusto contro la loro zona ci facciamo mettere ancora sotto ma soprattutto fatichiamo in attacco…
La logica conclusione del quarto è uno svantaggio aumentato a – 12.

A questo punto evidentemente senza più remore la squadra reagisce e complice un Paderno che evidentemente credeva chiusa la pratica ci rifacciamo sotto con il buon quarto di Obi, Capitan Piffen ed il contributo dei lunghi, ci avviciniamo fino al -2 e nel finale manchiamo anche il canestro del pareggio… troppo tardi la partita a questo punto già è segnata! Paderno vince con un vantaggio contenuto (quattro punti ) ma sufficiente.

Nessuna squadra ci ha veramente battuti nettamente e questo è sicuramente un girone equilibrato andiamo avanti partita dopo partita giocandocela fino in fondo.


SE SI PUO’ FARE IN UN QUARTO,  SI DEVE FARE PER UNA PARTITA INTERA… TUTTI HANNO DATO UN CONTRIBUTO IMPORTANTE, TUTTI POSSONO DARE DI PIU’ !

domenica 9 dicembre 2012

U14 - Lottiamo a metà

Lesmo - Forti & Liberi Monza 49-71 (6-21 , 16-16, 8-15, 19-19)

Lesmo: Perego 12, Travaglino 2, Galli 4, Colicchio 2, Vimercati , Zenoni 2 , Greco 2,
Omari,Borghesi 5,Calò,Laffitte 22.

Prestazione con alti e bassi quella fornita dai nostri ragazzi contro la
corazzata Forti & Liberi di Monza.
I nostri avversari ci sovrastano dal punto di vista fisico sotto canestro e
non ci permettono facili penetrazioni (vuoi per la stazza e vuoi perchè stanno
tutti dentro l'area....). Nel primo quarto subiamo tutto e non reagiamo.
Nel secondo quarto giochiamo la nostra partita,lottando a rimbalzo,pressando a
tutto campo e correndo...il punteggio dice 22-37 ma 16-16 nel quarto.
Il resto della partita procede a fasi alterne:lottiamo e dopo qualche minuto
subiamo,per poi rialzare la testa.

Una partita molto utile per noi in quanto ha mostrato i nostri limiti tecnici
e soprattutto caratteriali.
Il basket è un insieme di componenti: attacco,difesa,voglia di lottare
individualmente e di squadra.
Quando si affronta un'avversaria più forte emerge chi vuole superare i propri
limiti e chi ci riesce diventa un giocatore migliore.

123 DEFENSE

U13 - Avanti tutta

ASD USMATE – A.S.DIL.LESMO: 16-78
(2-24 6-16 2-22 6-16)

Lesmo: Frigerio 2, Borghesi 10, Lerco 10, Sironi 8, Viganò 10, Perego 12,
Colombo 2, Zara 2, Casiraghi, Strambi 10, Desiderati 4, Di Pierro 8.

Altra vittoria per i nostri under 13 ad Usmate .Partita che viene indirizzata
subito sui binari giusti fin dal primo quarto.
Tutti i ragazzi hanno contribuito alla vittoria e da segnalare il buon esordio
di Francesco Viganò (annata 2001).
Nella buona serata bisogna segnalare ancora troppi errori nelle conclusioni in
terzo tempo o da sotto che possono e devono essere evitati lavorando con più intensità in allenamento.


123 INSIEME

Colpo grosso !

Pall. Milano - Officina della Casa Lesmo 73-74 (20-21 34-42 52-56)

Lesmo : Rossi 7, Siragusa, Cassanmagnago 4, Deluca 6, Cazzaniga 28, Mariani 2, Caserta, Ravasi 5, Campana 13, Ghezzi 8. All. Laffitte viceall. Derivo

Milano : Ottone, Solaini 15, Riccioni 7, Reali 18, Crosignani 10 Riva 5, Dalla Vedova, Gurioli 8, Premier 6, Mastrantoni 2. all. Cattaneo vice Muzzolon

Si esalta (evidentemente) nelle difficoltà la Dem-band che, priva di Meregalli, Contino, Viganò e Zappa, riesce ad espugnare la palestra intitolata ad Aldo Giordani ancora inviolata grazie ad una ottima prova corale e alla versione killer (già ammirata nello spareggio promozione di giugno) del capitano (per l'occasione) Cazzaniga autore di una strepitosa prova offensiva.

Torniamo a raccontare la gara; inizio solito per i locali (versione diesel, danno il meglio di solito dopo l'intervallo) e ospiti subito pimpanti con Campana e Cazzaniga attivissimi supportati poi da un Ghezzi hot uscente dalla panchina.

Sono numerose le rotazioni imposte dal coach Usa anche perchè il metro arbitrale penalizza un pò gli ospiti (ne faranno le spese soprattutto Rossi e Mariani) ma è costante il rendimento ed il vantaggio (4-12 al 4' 10-18 al 8') poi due distrazioni sul cannoniere principe del girone (Reali, ovviamente) riportano sotto i milanesi giusto per il finale del quarto.

Nel secondo quarto insiste Lesmo che trova risorse da tutti e allunga più volte superando la doppia cifra di vantaggio.

Dopo l'intervallo arriva, puntuale come previsto, la reazione locale che si concretizza al 34' col sorpasso sul 60-62; a questo punto il film sembra quello già visto altre volte alla Cambini ma, evidentemente il Gemello non è troppo avvezzo alla cinematografia e decide di riproiettare il meraviglioso film già andato in onda prima dell'estate e trascina Lesmo sul +6.

Non è però sufficente, causa un paio di pasticcetti dei giallorossi che regalano l'ultimo assalto a Reali; nella tonnara a centro-area, al contrario della gara, la coppia arbitrale non vede nulla di grave e così riusciamo meritatamente a cancellare sia lo zero delle sconfitte casalinghe per Milano che quello delle vittorie in trasferta (la tradizione ci dava già in netto vantaggio, ma si parlava della vecchia versione dell'ASL) nostre. BRAVI TUTTI

Prossimo incontro sabato alle 21.15 a Cermenate contro l'altalenante formazione locale.

Robi

martedì 4 dicembre 2012

Secca sconfitta al Nei per gli U17

GERARDIANA - LESMO 2004   56-33 ( 15-1,15-10,18-2,8-11)


Lesmo : Munini , Viscusi 7, Trapasso 2, Sambruna 2, Manfredini 2, Cattaneo 8, Colombo 4, Caserta 6, Di Lucia 2, Ravasi, Pascucci 1.


UNDER 17 non pervenuti. No comment .

RAGAZZI  c’è bisogno di autoconvincimento.

L'io esiste anche se non riuscite ad identificarlo. 
Dalai Lama



FORZA RAGAZZI - (È una rivolta? - No, Sire, è una rivoluzione)

lunedì 3 dicembre 2012

Saluti dal coach

"Mi sembrano giusti e doverosi alcuni ringraziamenti a persone che mi hanno dato molto in questi tre anni fantastici che ho trascorso a Lesmo. Vorrei, innanzitutto, rivolgere un sentito ringraziamento ed il mio saluto più cordiale al Presidente, Ianni Franco, ed alla sua famiglia per tutto quanto ha fatto e per la disponibilità dimostrata nei miei confronti e dei miei cari. Rimarrò sempre legato al Pres. per la stima e l'affetto che mi ha dimostrato in questi splendidi anni. Per poi passare a tutti i giocatori della squadra, consapevole che - senza il loro impegno in campo - ASLesmo non sarebbe riuscita ad ottenere numerose ed importanti vittorie sia a livello giovanile che di Prima Squadra. Un particolarissimo saluto - anche - a tutti i giocatori di questi anni che mi hanno permesso di essere migliore di partita in partita.

Un sentito ringraziamento anche agli allenatori e non che mi sono stati vicini in questi anni , soprattutto, a Taccarelli Franco con il quale si e' instaurato un rapporto di lavoro in palestra ma soprattutto di grande amicizia.

Un caro saluto anche a Doc, Direttore dell'Area Tecnica, al Direttore Sportivo, Zappa Giulio, al Team Manager, Ambrogio Antosti, e a tutto il personale ASLesmo: medici e fisioterapisti, accompagnatori, magazzinieri,collaboratori...

Non dimenticherò mai l'affetto di alcuni tifosi che mi hanno fatto sentire uno di loro e che mi hanno sempre sostenuto ed aiutato anche nei momenti difficili.

Sento, altresì, il dovere di ringraziare Terenghi Marco-Dum-x la volonta' di esserci sempre pieno di disponibilita' e consigli , Mr Viscusi per il suo aiuto , Pozzi Daniele per l'impegno e la professionalità che ha dimostrato e lo Zio il tuttofare in palestra...


Sperando di non aver dimenticato nessuno, ancora grazie a Voi tutti!"

Coach Ravasi Davide
,

Minibasket – Partiti i campionati


Inizia con una “doppietta” la stagione “ufficiale” del minibasket per Esordienti ed Aquilotti.

Per i primi vittoria casalinga contro Bernareggio dopo una partita equilibrata, con  sprint decisivo negli ultimi 2’ di gioco (dal 37-38 al 42-38 finale)

Più agevole invece il successo esterno degli Aquilotti in quel di Trezzo che si impongono nettamente in tutti e 6 i periodi per il conseguente risultato di 18-6.

.

Derby vincente

Officina della Casa Lesmo- Petromed Villasanta  64-60   (11-15 34-28 43-41)

Lesmo : Rossi 14, Siragusa, Zappa 3, Deluca 5, Cazzaniga 8, Meregalli 10, Tremolada, Contino 6, Viganò 5, Campana 13. All. Laffitte

Villasanta : Fossati 3, Redaelli 6, Favalessa 11, Oggionni, Lissoni 10, Sala 2, Beretti, Arosio 6, Milani 9, Granata 13. all. Gandini

Reduce da una delle settimane più complesse degli ultimi anni, la squadra era attesa al varco nel sentito match contro Villasanta; la reazione nervosa prevedibile vista la scossa del cambio del tecnico unita ad un rinnovato vigore mostrato in campo ci ha permesso di incamerare due preziosissimi punti che ci mantengono in linea di galleggiamento col nostro obbiettvo.

La gara, come molti derby, non è stata spettacolare ma intensa ed equilibrata ed i parziali ne rispettano abbastanza fedelmente l'andamento : infatti dopo una prima frazione in leggero vantaggio ospite (grazie soprattutto alla coppia Granata-Lissoni) è seguita una seconda parte dove i giallorossi hanno prevalso abbastanza nettamente.

Dopo l'intervallo lungo Rossi prova a lanciare lo sprint locale (subito +8) ma invece i ragazzi si piantano consentendo la rimonta ospite e anche un paio di sorpassi; a risistemare le cose nell'ultima frazione ci pensa la gran voglia del gruppo di fare bene regalando la prima soddisfazione al coach Dem (o D-Train ? vedremo cosa gradisce...) e al folto pubblico (in verità diviso  equamente).

Prossimo incontro sabato sera alle 21,15 nella tana della Pall.Milano, una delle formazioni accreditate per la qualificazione ai playoff.

Robi

Link al sito di Canecaccia per la sintesi della partita: http://www.canecaccia.com/canecacciaTV/2012_2013/tv.html

U15 - Continua la rincorsa

Lesmo - Lissone 90-46

Parziali   29-15 /  45-23  /  69-32

Lesmo: Alfinito, Ripamonti 9, Galbusera 14, Ravasio 13, Viscusi 26, Sironi, Cattaneo 3, Sala, Padovani,  Ambrosini 12, Boffi 6, Semplici 7

Continua l'operazione inseguimento, raccogliendo altri 2 punti tra le mura amiche contro i ragazzi di Lissone.

In settimana si era parlato di come approcciare questa partita coinvolgendo di più anche i "lunghi" visto che eravamo consapevoli di avere più centimetri a disposizione. Operazione riuscita con Galbusera ( 100 % oggi dal campo ) e Ambrosini ( 9 rimbalzi), entrambi in doppia cifra, e con un buon rientro di Ripamonti assente per infortunio negli ultimi due incontri. Poi il solito consistente apporto degli esterni che hanno spinto per buona parte dell'incontro con un Viscusi (capitano di giornata) in buona vena realizzativa con l'aggiunta di 5 assist.

Il match parte su ritmi consistenti, con la coppia Viscusi-Galbusera che dà vita a giocate pregevoli proponendo un'ottima pallacanestro per almeno 5 minuti. Gli ospiti chiamano time-out per parlarci sopra ma al rientro, pur concedendo qualcosa di più , il pallino rimane in mano nostra e poi il canestro di Viscusi da oltre metà campo allo scadere del quarto fa esplodere la panchina.

Nel secondo quarto Lissone pone rimedio alla falla alzando la difesa e facendo inceppare il nostro meccanismo di attacco. Subiamo qualche contropiede di troppo ma il terzetto Ambrosini , Ravasio e Galbusera risponde colpo su colpo. Guadagniamo altri 8 punti nel quarto e andiamo alla pausa lunga con un buon margine, ma con qualcosa da rivedere.

Il terzo quarto vede 6 giocatori andare a punti e ci permette di mettere la parola fine al match con largo anticipo. Ritorna al canestro Ripamonti mettendo fine al digiuno forzato per l'infortunio avuto in allenamento, lo segue un Ambrosini più concreto anche nel realizzare e un Viscusi a tessere gioco per i compagni prendendosi anche qualche buon tiro. Anche Boffi riemerge dalle nebbie padane e fa vedere che può dare il suo contributo.

Nel finale c'è ancora tempo per le scorribande di Semplici , oggi meno efficace di altre volte, ma tra i migliori ai liberi , fondamentale che stiamo cercando di migliorare ogni allenamento e che oggi ci ha fruttato un buon 57 % (19/33) che ci deve stimolare a continuare a lavorarci sopra. Infine la fantastica tripla di Ripamonti a suggello di un buon match.

Vinciamo ma niente marce trionfali , il bello deve ancora venire e lì dovremo dimostrare che abbiamo "le palle" e che abbiamo imparato dai nostri errori. Brucia ancora la sconfitta con Posal e ancora prima quella dell'intertoto. Potremmo passare per incontentabili , ma fermarci a ricordare il nostro percorso degli ultimi 2 anni avrebbe la stessa utilità di un trofeo scintillante su una mensola. Perciò ricordiamoci quello che abbiamo fatto ma poniamoci traguardi sempre più ambiziosi e da oggi prepariamo la sfida con Gerardiana sul loro difficile campo !
Questa squadra ha una anima e tanto cuore per giocarsela con tutti !

I LOVE THIS TEAM !

U13 - Battuta "l'ex capolista"

ASO SAN ROCCO – A.S. DIL.. LESMO:  54-87    (15-20;  13-29;  16-16;  10-22)


Lesmo: Borghesi 4, Lerco 12, Sironi 8, Perego 6, Colombo 4, Zara 4, Casiraghi, Ricci
17, Strambi 9, Desiderati 4, Di Pierro, Lafitte 19.


Bella prestazione per i nostri under 13 contro l'Aso San Rocco squadra fino a
venerdì imbattuta.

Il primo quarto siamo poco attenti in difesa: poco reattivi a rimbalzo e sulle
palle vaganti. Una volta registrata la difesa prendiamo un buon margine di vantaggio con
buone conclusioni in contropiede.

 Nel secondo tempo manteniamo ed incrementiamo il vantaggio grazie a delle
buone percentuali nel tiro da fuori.

Dopo un inizio di stagione difficile abbiamo imboccato la via giusta...ma
siamo solo all'inizio!

Al di là dei risultati,che sono il frutto del lavoro in palestra,il
miglioramento individuale di tutti i ragazzi deve essere
l'obiettivo principale e la benzina che alimenta il nostro motore.


123 INSIEME

sabato 1 dicembre 2012

Comunicato di giovedì 29.11

La Società comunica di aver contattato l'attuale coach dell'Under 17 e vice per l'under 19, Demetrius Laffitte, proponendogli la guida della prima squadra; dopo una (breve) riflessione Demetrius (abbreviato Dem per comodità) ha accettato e già domani sera guiderà il primo allenamento.

.

Comunicato di mercoledì 28.11

La sconfitta di sabato sera a Olginate ha causato strascichi e tensioni che già si erano manifestati in passato ed ai quali la società ha ritenuto indispensabile porre rimedio.


Dopo alcuni colloqui tra Società e coach Ravasi, nell'interesse e per il bene della squadra, quest'ultimo ha ritenuto opportuno lasciare l'incarico di allenatore.

Valutata la situazione la dirigenza accetta le dimissioni ringraziando Davide per il lavoro svolto nei 3 anni e mezzo (é il coach del ritorno in C reg.!) e gli augura le migliori soddisfazioni per il futuro.

.

Under 19 - In ripresa e...solidi

AS Lesmo- Gerardiana Monza 60 – 50  (7-13  22-27  40-38)

Lesmo: Fantoni 2, Cassanmagnago , Magnavacca 2, Tremolada 5, Perego 3, Carzaniga 4, Del Zotto 4, Oberti 11,  Ferrario 5, Siragusa 18 , Santini 4, Muratore2,  

La partenza non è delle migliori, c’è un’ po’ di timore dopo le ultime uscite. Gerardiana,  reduce (seppur sconfitta di 3 punti) da una convincente prestazione contro Cinisello (squadra di vertice) invece parte decisa in attacco applicando la zona in difesa. Infatti noi fatichiamo ad affrontarla, la palla gira lenta facendo spegnere l’azione ed i “secondi”, il solo Andrea Ferrario autore dei nostri primi 5 punti sembra in palla . Anche il primo periodo si spegne e Lesmo è sotto di 6 (7-13).

Nel secondo quarto siamo più “vispi” e decisi, in particolare il rientrante ed al debutto in stagione Magnavacca, crea sbandamento alla difesa avversaria con le sue incursioni e seppur con fatica iniziamo l’opera di recupero che sembra quasi completa a 30” secondi dalla fine del quarto(22- a 23), quando invece subiamo due canestri in pochi secondi che ci “ricacciano”a meno 5 dai monzesi.

Nell’intervallo evidentemente vengono toccati gli argomenti tecnici giusti e attivate  le necessarie  motivazioni. La reazione del quintetto che scende in campo è positiva , è in questo frangente che mettiamo le due triple della partita (Obi e Tremo) e che per la prima volta andiamo avanti di una lunghezza (30-29) al terzo minuto.  Gerardiana si oppone e dimostra tutta la sua determinazione e la sua qualità lottando su ogni palla e non concedendo niente, adesso però siamo più rigorosi e disciplinati affrontando la loro difesa ed infatti sono i canestri prima di Axel Santini e poi di Lollo Carza che sanciscono la fine del quarto con un più due di vantaggio, quarto dove peraltro spicca anche il rientro di un altro assente di lungo corso, Fantoni,  che va a caccia di palloni con tutta la grinta di chi ha “fame di partita”

L’ultimo periodo riparte combattuto e dopo un canestro con fallo più TL di Simone Perego (erano attesi e sono benvenuti i suoi primi punti), è capitan Piffen che si mette sulle spalle la squadra con l’aiuto di Obi e Jacky Muratore e che ci porta avanti di 8 (56 a 48) a due dalla fine. A questo punto la tensione condiziona gli amici monzesi ed un fallo tecnico assegnato da un deciso arbitro Romano, con trasformazione dei TL da parte del capitano, chiude di fatto l’incontro.

Ci stiamo avvicinando al momento cruciale di questo girone d’andata, Paderno mercoledì prossimo poi nell’ordine Varedo , Cinisello e Cusano… le prime della classifica. Abbiamo recuperato gli infortunati di lungo corso tranne Niko,al quale da queste righe mandiamo il nostro saluto affettuoso e di attenzione alla determinazione con cui sta vivendo quest’anno di difficoltà. Un Roster di 16  ragazzi disponibili deve diventare un elemento positivo e non una fonte di equivoci.Tutti devono dare il meglio in allenamento ed in partita per mettere in difficoltà nelle scelte Coach Lorenzo, ma a convocazioni fatte, tutti devono fare il tifo per la squadra, naturalmente (come già detto)  la stessa cosa vale nel corso delle partite ed a secondo delle diverse attitudini, “la qualità in campo fa la differenza molto spesso più della quantità”. 

SE SI PUO’ FARE IN UN QUARTO,  SI DEVE FARE PER UNA PARTITA INTERA… TUTTI HANNO DATO UN CONTRIBUTO IMPORTANTE, TUTTI POSSONO DARE DI PIU’ !